Breve sintesi dei punti decisi nella riunione del 2 luglio 2020.

Molte delle realtà che hanno animato la piazza dello scorso 26 giugno sotto la Regione sono state presenti alla riunione del 2/7 convocata dal coordinamento cittadino sanità per dare continuità al percorso intrapreso.
Tutti e tutte hanno dato un giudizio positivo della giornata del 26 e soprattutto hanno condiviso la volontà di continuare il percorso ampliandolo e rafforzandolo al fine di costruire un diffuso e forte movimento per una sanità pubblica, gratuita, universale e umanizzata.

Consapevoli che il lavoro da fare è ancora tanto si è però manifestata la volontà di costituire un ampio coordinamento di realtà che superi la dimensione cittadina e investa l’ambito regionale.

Partendo da questa determinazione si sono indicati i primi passi concreti:

  1. partecipazione alla manifestazione indetta per il 4 luglio da 27 Associazioni del Coordinamento Nazionale per il Diritto alla Salute davanti al Ministero della Salute a Roma alle ore 10:30;
  2. partecipazione e supporto all’assemblea in piazza indetta dalle realtà di Velletri sabato 11 luglio alle ore 17 a piazza Mazzini;
  3. organizzazione di una nuova mobilitazione entro il mese di luglio da definire nella riunione del prossimo giovedì 9 luglio alle ore 17 all’occupazione di viale delle province 198;
  4. organizzazione, attraverso la mailing list, di una apposita riunione per definire strumenti e modalità comunicative;
  5. organizzazione di un incontro/convegno/seminario per formarsi in materia di intramoenia, liste d’attesa, organizzazione della sanità territoriale.

Pin It on Pinterest

Share This