La crisi sanitaria in atto ha modificato molte delle consolidate abitudini a cui eravamo abituati. Le iniziative di mobilitazione non sono sfuggite a questi cambiamenti. Ma le mobilitazioni per l’ampliamento del Servizio Sanitario Pubblico sono urgenti ora più che mai perché proprio la crisi sanitaria ha svelato i difetti e quindi le necessità di intervento nella gestione della sanità in italia.

Di fronte all’emergenza abbiamo deciso di non assistere passivamente a questo scempio e abbiamo dato vita, insieme e con il supporto di Radio Onda Rossa, a trasmissioni radio che si sono rivelate della vere e proprie assemblee a microfoni aperti con ampie partecipazioni.

Inoltre riteniamo necessario allargare il più possibile il confronto sulla necessità inderogabile di un sistema sanitario pubblico universale umanizzato e sulle mobilitazioni necessarie per ottenerlo. In questa pagina riportiamo gli interventi sul tema.

LA SALUTE NON E’ UNA MERCE

Partecipa al Presidio
Regione Lazio
26 giugno ore 15
Piazza Oderico da Pordenone

ANDRA' TUTTO BENE SE

Il manifesto del Coordinamento Cittadino Sanità in 5 punti.
#andràtuttobeneSe

RIATTIVIAMO LE PRESTAZIONI PUBBLICHE!

Mobilitiamoci in tutte le ASL per riattivare immediatamente visite, prestazioni, esami, assistenza, etc.

le Radio Assemblee

I podcast delle assemblee radiofoniche organizzate da Radio Onda Rossa e CCS: microfoni aperti al confronto sulla crisi sanitaria.

Crisi Sanitaria: Documento del CCS

Un documento del Coordinamento Cittadino Sanità che vuole essere contributo di analisi della situazione in corso e di proposte sul che fare

Gli approfondimenti

Alcuni imprescindibili approfondimenti sulla crisi sanitaria

Gli ultimi post sulla nostra pagina Facebook

😠In emergenza sanitaria ci siamo ancora

🤮Mentre ci dicono che fanno di tutto per la nostra salute ottenere una visita o una prestazione sanitaria nel pubblico è quasi impossibile in tempi brevi

📢Organizziamoci per il diritto alla salute
... Leggi di piùLeggi di meno

Vai al post su Facebook

❗❗❗Comunicato sul presidio di ieri❗❗❗

Il Coordinamento Cittadino Sanità ringrazia le numerose compagne e
compagni e le diverse organizzazioni e realtà territoriali che hanno
animato e arricchito il presidio odierno presso la struttura privata
sanitaria della Fondazione Gemelli ("Punto Gemelli S. Basilio").
Per le ragioni del presidio rinviamo all'allegato comunicato di
convocazione mentre qui ci preme sottolineare la numerosa partecipazione
e l'ulteriore passaggio per richiedere con forza l'apertura di presidi
sanitari pubblici adeguati ai bisogni di salute dei quartieri del
territorio.
S. Basilio, Rebibbia, Ponte Mammolo sono territori ad alta densità
abitativa, vissuti da una popolazione di lavoratrici e lavoratori,
proletaria e oppressa da una quotidianità fatta di rinunce e mancanze,
lo slogan di Zerocalcare "QUI CI MANCA TUTTO, NON CI SERVE NIENTE" ben
descrive la realtà di privazioni ma anche la dignità che gli abitanti di
questi territori vivono. Per questo l'apertura di presidi sanitari
pubblici e gratuiti per le popolazioni di questi quartieri potrà
avvenire solo attraverso l'autorganizzazione e la lotta diretta di
proletarie e proletari dei quartieri.
L'iniziativa di oggi, la sua riuscita e concretezza sono un passaggio
importante verso questi obiettivi.

Coordinamento Cittadino Sanità
... Leggi di piùLeggi di meno

Vai al post su Facebook

💥Ora sotto il punto gemelli a San basilio

💪Perché i nostri territori hanno bisogno di diritto alla salute non di mercati di terapie

📢Per una sanitá pubblica, gratuita, universale, umanizzata
... Leggi di piùLeggi di meno

Vai al post su Facebook

Pin It on Pinterest

Share This