LA SALUTE NON È UNA MERCE!

PER UNA SANITA’ PUBBLICA E GRATUITA!

Sono mesi che è in corso una campagna per far riaprire un presidio sociosanitario pubblico, chiuso ormai da anni, nei quartieri Rebibbia, Ponte Mammolo, mentre come funghi spuntano da tutte le parti studi ed ambulatori privati. Una iniziativa che ha visto, e continua a vedere, un consenso massiccio di tutta la popolazione.

Sono state raccolte in sostegno circa 3000 firme, fatte innumerevoli iniziative, decine di banchetti informativi. Più volte sia all’interno degli spazi esterni della stessa Villa Tiburtina, sia presso la Direzione della ASL RM 2 si sono svolte manifestazioni per cercare interlocuzioni con chi istituzionalmente dovrebbe avere il dovere di assicurare una Sanità territoriale pubblica ed accessibile a tutte e a tutti ed accogliere le istanze degli abitanti.

Quello che si rivendica è proprio quella “sanità di prossimità” di cui si riempiono la bocca nei talk show tutti i politici ma di cui non si vede traccia nei territori.

Quella sulla riapertura di Villa Tiburtina non è l’unica realtà che si muove a Roma e nella regione con finalità simili. Tuttavia la necessità di riaffermare il principio che solo una Sanità pubblica, che non escluda nessuno, che sia in grado di essere punto di riferimento per gli abitanti dei territori ed in grado di prendersi in carico i bisogni sanitari e sociali degli stessi possa dare una risposta credibile ed efficace, non riesce trovare spazio nell’agenda politica sia nella Regione Lazio che gestisce la politica sanitaria, sia nelle istituzioni di prossimità come le ASL, i Municipi, l’università. Ecc. tutti protesi a svendere Al privato gli ultimi brandelli di Sanità pubblica.

Questa non è una questione che può essere affrontata limitandola in singoli quartieri ma necessita di un respiro almeno cittadino e regionale.

La riapertura di Villa Tiburtina può essere un punto concreto ed esemplificativo sul quale misurarci oltre la dimensione locale, le condizioni ci sono tutte vista la drammatica situazione sanitaria. Il tema è sentito e vissuto, questo lo abbiamo recepito chiaramente in questi mesi in cui siamo stati costantemente nelle strade, mercati, ecc..

Non si tratta solo di “darci una mano!” ma di aprire una strada sulla quale, al di là delle singole specificità territoriali, può essere di stimolo e di aiuto per tutte le realtà che intendono intervenire su questo fondamentale argomento.

E’ per questo che abbiamo deciso di indire un’assemblea a cui invitiamo tutte e tutti, realtà e singoli a confrontarci su come dare vita ad iniziative forti e partecipate, a questo punto indispensabili per avere quella svolta necessaria se vogliamo dare una prospettiva credibile a quanto fatto fino ad ora…e che comunque a livello del nostro territorio continueremo a portare avanti.

Domenica 28/2 H10.30

@Parco Cicogna (Via Palombini)

 

Riapriamo Villa Tiburtina
riapriamovillatiburtina@gmail.com

Coordinamento Regionale Sanità
coordinamentocittadinosanita@gmail.com

VOLANTINO

LOCANDINA

Pin It on Pinterest

Share This